La Nebbia

Una birra speciale nell'animo e nel sapore

Com'è

Il suo nome è in onore alla nebbia che avvolge la città e la rende magica, quasi mistica: un tempo trade mark della Bassa, ormai un ricordo mitico. Birra pensata per essere leggera e godibile, la Nebbia prende il suo sapore dalla miscela di luppoli selezionati, regolando l'apporto del malto alla costruzione del retrogusto nel fondo del palato. L'amaro è presente ma non intrusivo, mirato ad esaltare gli aromi della bevuta senza oscurarli, donando un sapore sempre fresco e dissetante in bocca. Il profumo di agrumi, specialmente mandarino, esalta la bevuta ed allieta le note finali di ogni sorsata. La Nebbia, è la birra di tutti i giorni, quella che meglio si accosta ai piatti quotidiani, leggera, agrumata e fruttata ma anche leggermente speziata, con amaro delicato e non intrusivo.

Mobirise
Mobirise

L'etichetta completa della Nebbia con tutte le informazioni

Le Bitter Ale

La Nebbia rientra, come la Mitica Bionda, nel vasto gruppo delle Golden/Bitter Ale. Si tratta di un insieme di birre molto ampio, con un incredibile varietà regionale che spazia dalle birre molto chiare e leggere sino a quelle forti e scure. In questa differenziazione rientra anche l'amaro, che può assumere i più svariati connotati in base alle decisioni del birraio... Indicativamente, però, questa categoria di birre non trova nell'amaricatura intensa la sua anima principale, bensì nel gusto finale nel palato, che in generale deve essere abbastanza ricco e caratteristico e nel quale l'amaro si innesta come un contorno finale, ad avvolgere ogni sorsata. Secondo le regole del BJCP, organo internazionale di classificazione delle birre, il colore delle Golden e Bitter Ale dovrebbe andare dall'ambrato chiaro sino al paglierino dorato: anche qui si tratta di indicazioni piuttosto generiche, che lasciano ampio margine alle scelte del birraio, che non per niente ama particolarmente la categoria in virtù della loro libertà creativa. Il profilo aromatico è caratterizzato da note di malto, leggere sul palato, tendenti a sapori biscottati, di pane oppure di caramello. I luppoli insistono sul fruttato oppure al floreale, spesso con decisi inserimenti di agrumi come il mandarino. L'amaro è presente e supera l'eventuale punta di gusto dolce, con un finale in bocca abbastanza secco. Il contenuto alcolico previsto dovrebbe situarsi tra i 3,2° ed i 6,2°, con una media di 4,6°. La temperatura ideale di servizio non è indicata, perché dipende fortemente dai retrogusti. In generale, servirle a 5-6°C non è una brutta scelta.

Birra Mitica© s.r.l.s. Via Carlo Cattaneo 74/76, 44122 Ferrara (FE) ◉ P. IVA 02054620386 ◉ REA 222014 ◉ info@birramitica.it

Birra Mitica© All rights reserved